Trasloco senza stress: come organizzare la fase dello smontaggio dei mobili

Se dovete a breve affrontare un trasloco, non c’è nessuna paura da avere grazie a questi utilissimi consigli che vi aiutano a organizzare una delle fasi più complicate cioè quella dello smontaggio mobili.

Tutto quello che serve

Per evitare lo stress e organizzarvi al meglio, iniziate a predisporre il materiale che serve per smontare i mobili che vanno portati in casa nuova. Vi serve una cassetta degli attrezzi ben fornita. Possibilmente con un trapano o un avviatore ben carico che è indispensabile per agevolare il lavoro. Non dimenticate la scala per raggiugere i punti alti senza dover sovrapporre tavoli e sedie mettendovi a rischio. A proposito di lavori in sicurezza, indossate sempre le scarpe e non fate certi lavori scalzi.

Come procedere

Nei preventivi traslochi Roma può esser incluso ance il servizio di smontaggio dei mobili ma potete anche fare da voi, possibilmente con qualcuno che vi aiuti. Togliete prima ante, cassetti e ripiani per poi passare a smontare l’ossatura del mobile dall’alto verso il basso.

Come spostare le parti del mobile

Attenzione che non è detto che dobbiate smontare ogni singolo mobile che avete in casa, quelli più piccoli, per esempio, possono essere portai in casa nuova così come sono; vi basterà scocciare le ante e i cassetti e caricarlo sul furgone dei traslochi. Sia per i mobili che avete lasciato interi che per le parti più grandi, fate attenzione nel loro trasporto, soprattutto dentro la casa, perché dovete evitare di graffiare il pavimento ma anche di rovinare la superfice del mobile sbattendolo per sbaglio contro il muro. Mettete una coperta per terra così da poter trascinare il mobile senza dover far fatica né tanto meno danni.

Le modifiche dei mobili

Potete sempre richiedere dei preventivi traslochi Roma per poter avere il supporto professionale di un team con esperienza in questo settore che è in grado di eseguire delle modifiche ai vostri mobili al fine di adattare il mobilio agli spazi delle nuova casa. Le modifiche di falegnameria sono davvero molto utili per non dover sostituire l’intero mobile, con una spesa decisamente maggiore.